Pubblic speaking - LUCIANACODISPOTI

Vai ai contenuti

Menu principale:

CORSI



 
 



Public Speaking

La paura di parlare in pubblico è condivisa anche dalle persone più disinvolte e spesso questo stato d’animo ci impedisce di esprimere appieno e nel giusto modo ciò che vogliamo comunicare. Da qui l’ importanza di dominare l’ emotività propria di queste situazioni, attraverso l’apprendimento di tecniche professionali, quali la gestione del linguaggio verbale , paraverbale e non verbale, che consentano a tutti di comunicare con efficacia e naturalezza . Saper comunicare ad un pubblico non è una rara capacità, ma un’ abilità che si può apprendere e, grazie ad una serie di esercizi e di accorgimenti, è possibile diventare esperti comunicatori in grado di trasmettere il messaggio desiderato in modo efficace, appassionando gli ascoltatori. Parlare in pubblico è anche una capacità che si può apprendere, innanzi tutto imparando a gestire gli stati d' animo "a rischio" quali: l' amnesia, l’ansia, la mancanza di salivazione, la balbuzie, un'eccessiva velocità nel parlare.
ll corso intende fornire strumenti concreti per valorizzare le caratteristiche peculiari di ognuno senza fornire tecniche standardizzate di comunicazione.
Ha come idea portante la considerazione che il corpo è una risorsa comunicativa essenziale, è il sostegno della voce, è uno strumento potente per valorizzare la propria professionalità, il proprio ruolo e la capacità di rappresentare l’azienda.
Per essere convincente, infatti, bisogna saper parlare con la giusta energia e con chiarezza, trasmettere passione, ottenere l’attenzione e il coinvolgimento degli interlocutori. E tutto questo usando in maniera coerente corpo e voce.
L'abilità nell'esporre le idee è un "fattore critico" di successo. L'oratore efficace è colui che usa la propria voce e il proprio corpo come "strumenti" potenti e utili per focalizzare l'attenzione o sottolineare i passaggi più importanti.
La proposta formativa si concentra non sul contenuto "cosa si dice", ma sul modo "come si dice", sviluppando la capacità di utilizzare efficacemente i tre canali della comunicazione:
Verbale: parole.
Para verbale: tono, ritmo, accenti, volume.
Non verbale: gesto, mimica facciale, postura, distanza interpersonale (prossemica).
Espressione e Comunicazione: L’immediatezza. L’immagine parlante. La parola pensata. La parola parlata.

Obiettivi :
Conoscere: l’ uso corretto della voce e della respirazione.
Migliorare: le proprie capacità espressive vocali.
Appropriarsi di tecniche: per rendere chiare, nitide e sempre comprensibili le parole, nonché far tesoro della propria espressività e naturalezza.
Leggere e parlare bene: per dare espressività ed incisività a ciò che si legge e si dice.
Accrescere: la consapevolezza sulle modalità, i veicoli e la qualità della comunicazione propria e altrui.
Sviluppare: la sensibilità e l’attenzione per captare e comprendere i messaggi lanciati dall’ambiente circostante.
Controllare: la gestualità. Quello che le parole non dicono, lo dice il corpo.



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu